Info

Ciao! Sono la  Scuola media  di Piancavallo. Sono una Scuola in Ospedale e sono attiva fin dal 1958 presso l’Istituto Auxologico Italiano di verbania. Mi trovo a 1300 m di altezza e dalle mie finestre il panorama del Lago Maggiore é mozzafiato.
Ho tre classi di scuola media e un gruppo di insegnanti molto motivati. Per non parlare degli alunni…!

Gli alunni di questa scuola hanno “un pallino fisso”: la LINEA. No, non parlo di quella telefonica e nemmeno di INTERNET! La maggior parte di essi viene ricoverata per patologie legate alle loro “curve” o troppo abbondanti o troppo spigolose :-)) Ci vuoi conoscere meglio? Visita il nostro sito http://www.scuolapiancavallo.it o scrivici. Ti aspettiamo!

RADIO K2… in linea dal 2008!

Questa é la nostra scuola!
Questa é la nostra scuola!

 

IL PROGETTO

Il progetto RADIO K2 nasce nel 2008 e prende avvio con la redazione di consiste in una serie di puntate radiofoniche diffuse via Internet, ideate, scritte e raccontate dai ragazzi della scuola media di Piancavallo e curate dalla regia delle Prof.sse Palmina Trovato e Rita Torelli. Il nome (K2), deriva dal monte Morissolo che si trova a trenta minuti di cammino dalla scuola e che i ragazzi di Piancavallo chiamano K2 per la sua elevazione e per il panorama mozzafiato che si può ammirare dalla sua cima.

I Podcast vengono registrati e pubblicati sulla pagina Internet dedicata della Scuola (https://radiok2.wordpress.com) e possono essere ascoltati, scaricati e salvati in formato Mp3 dagli ascoltatori

E’ infatti possibile abbonarsi gratuitamente a RadioK2, scegliendo quali puntate scaricare e scegliendo di essere avvisati quando ne escono di nuove .

Alcune scuole hanno aderito alla richiesta di diventare “Scuole Test” e hanno l’incarico di verificare in itinere la chiarezza e la qualità delle puntate la bontà del prodotto attraverso l’invio di schede di ascolto e di commenti nel blog.

Nel 2009 il progetto “RADIO K2” ha vinto il Premio Speciale del Presidente della Repubblica al Global Junior Challenge, un concorso internazionale (una sorta di “olimpiade”) che seleziona e premia i migliori progetti di scuole, aziende e associazioni che fanno uso delle nuove tecnologie per la formazione, l’educazione, la solidarietà.

La giuria ha definito il progetto “un ottimo esempio dell’uso creativo di una radio web per promuovere le conoscenze, la comunicazione e la crescita dei giovani”. La comunità di Radio K2, infatti, ha effettivamente eliminato le barriere fisiche e psicologiche tra chi è dentro e chi è fuori l’ospedale dimostrando che ogni persona può contribuire alla riflessione critica su temi importanti per la nostra società e alla costruzione di un mondo inclusivo.

LA SCUOLA IN OSPEDALE DI PIANCAVALLO

La scuola media di Piancavallo è una scuola statale, sezione staccata dell’Istituto Comprensivo Alto Verbano. Voluta dall’Istituto Auxologico Italiano, esiste dall’anno 1958 ed è stata la prima scuola in Italia che ha potuto offrire un servizio a bambini e ragazzi ricoverati in ospedale. Singolare è la sua ubicazione, in territorio montano, a 1300 metri di altezza sul livello del mare, lontana da qualsiasi centro abitato.

L’Istituto Auxologico Italiano è un centro di eccellenza per la cura di patologie legate alla crescita, ad obesità, a disturbi metabolici e del comportamento alimentare.

Il servizio didattico si affianca all’ospedale per accompagnare il processo di cura dei ragazzi dal punto di vista medico, psicologico e pedagogico.

Metodologie didattiche

La singolarità della scuola in ospedale di Piancavallo é in primo luogo legata al fatto che le attività didattiche della scuola non sono rivolte a singoli alunni ma a gruppi classe (prima, seconda e terza media) che lavorano su temi comuni relativi alle varie discipline. Laddove é possibile, i docenti cercano di soddisfare le indicazioni pervenute dalle scuole degli studenti che provengono da tutta Italia.

Poiché la condizione di ricovero non consente lo studio individuale e autonomo, all’interno dell’orario scolastico sono previste attività quali laboratori, compresenze, attività multimediali, finalizzate al consolidamento di competenze trasversali e dei temi di studio affrontati nelle diverse discipline.

L’azione didattica dei docenti é principalmente concentrata sull’analisi degli elementi essenziali dei temi di studio attraverso lezioni dialogate e/o lezioni interattive alla LIM, lavoro cooperativo, didattica breve.

In ciascuna classe è presente una LIM con la possibilità di collegarsi ad internet; l’insegnante può pertanto condurre lezioni con l’ausilio di immagini, video, carte geografiche.

La programmazione didattica è molto flessibile e dà spazio anche ad approfondimenti tematici legati alle esigenze degli studenti ricoverati.

Gli insegnanti sono costantemente impegnati a comprendere i bisogni degli alunni, a preparare materiali duttili e immediatamente fruibili da studenti con programmi di studio ed esigenze formative differenti.

La socializzazione è un elemento chiave tra le strategie di insegnamento, in quanto consente il rafforzamento dell’autostima e favorisce il conseguente sviluppo della collaborazione nel rispetto reciproco e nell’accettazione della propria e altrui diversità. A tal fine si propongono e si promuovono i lavori di tipo cooperativo e i laboratori.

Credere nell’efficacia del lavorare insieme è ancora più importante in una situazione di disagio o di malattia, quando le proprie forze non bastano e si deve imparare ad aver fiducia nell’altro.

Nei lavori di tipo cooperativo che vengono proposti non c’è un protagonista unico; il percorso viene costruito insieme e diventa significativo solo attraverso la condivisione di obiettivi e idee.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...